LA GRANDE GUERRA 1914-1918

Studi e Ricerche tratti dagli archivi dell' Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano Comitato di Treviso

Trincea lungo il basso Piave


1. Alle radici dell'odio

2. La guerra Franco- Prussiana

3. Il Nazionalismo

4. Lo stato-nazione

5. Gli eserciti moderni

6. Verso la guerra

7. La "Comunità d'Agosto"

8. La fine dell'Europa di Bismark

9. Le crisi politiche e militari

10. L'Attentato di Sarajevo

11.

12.

13.

14.

15.

16.

17.

18.

19.

20.

21.

22.




linearossa
Imperialismo All’alba del nuovo millennio
Che Europa si presenta all'alba del nuovo secolo? E' un continente dominato dal nascente imperialismo in omaggio alle cui logiche il mondo viene diviso in zone d'influenza e in possedimenti coloniali. La con- correnza economica si sposta dal piano interno a quello inter- nazionale. Si assiste in primis alla nascita di un nazionalismo economico che in breve tempo diverrà la regola: una corsa tra i paesi industrializzati per espandersi fuori dal vecchio continente verso quelli sottosviluppati. Le nazioni daranno il via a politiche protezionistiche con l'imposizione di tariffe doganali sulle merci in entrata. Le adotteranno Russia, Spagna, Italia, Germania, Svizzera, Svezia, Stati Uniti e Francia. Tutto questo, oltre a segnare la fine del libero scambio commerciale, avrà anche una conseguenza ben più seria: da ora in poi, la conquista di nuovi mercati e di ulteriori sbocchi economici sarà sempre più legata alla forza politica e militare dello stato. L'Europa adesso è un continente diviso in stati nazionali che si osservano l'un l'altro con sospetto ed è percorsa da una ragnatela di alleanze alla costante ricerca di equilibrio. Fra tanti paesi di stampo moderno, rimane però l'Austria-Ungheria. Uno stato antico e multinazionale che sente minacciata la propria integrità. I molti popoli che vivono sotto la corona degli Asburgo rappresentano infatti altrettante forze centripete che vorrebbero disgregarla per dare vita a nuove nazioni magari con altri popoli a cui si sentono uniti da cultura e lingua.

Imperialismo 2La comparsa del nazionalismo
Il nuovo clima dei rapporti tra i diversi paesi, improntato ad un acceso antagonismo economico, spinge le nazioni a sempre maggiori spese in armamenti e alla concessione di ampie fette di potere agli apparati militari. Lo stato perde così la sua capacità (anche economica) di fare da cuscinetto negli attriti che il contrasto di interessi tra le classi produce. Dal 1910 si assiste quindi ad una ripresa della conflittualità fra i governi e i lavoratori, con accesi scontri soprattutto in Francia e in Inghilterra. In questo clima di scontro interno e internazionale prende piede il nascente nazionalismo politico. Quello economico – come abbiamo visto – è ormai già da tempo una consolidata realtà. Gli stati europei si sfidano sullo scacchiere mondiale a colpi di conquiste coloniali e di politiche protezionistiche, in una difesa sempre più serrata dei propri interessi. Le condizioni dunque sono ormai mature perché lo scontro si sposti dal piano commerciale a quello politico. Più la situazione si fa tesa e più l'«avversario» si trasforma in «nemico». Ma il nemico adesso è esterno e non minaccia più il semplice futuro di una dinastia, come nei conflitti ottocenteschi. Quando lo stato moderno si sente attaccato, vede messa in discussione l'esistenza stessa di una nazione, di un popolo e addirittura di una razza. In Europa, nel confronto tra gli stati, si sono ormai create nuove dinamiche conflittuali che hanno bisogno soltanto di qualcosa che sappia interpretarle dal punto di vista teorico. L'ideologia nazionalista fornisce tutto ciò a buon mercato. La «nazione» diventa una collettività di uomini che condividono gli stessi valori tipici ed esclusivi: il sangue, la storia, la lingua, la cultura, la religione e tutto quanto serve a creare una comune ascendenza e a tracciare confini all’interno dei quali gli individui si percepiscono come parti di un tutto. Il primo a servirsi del termine nazionalismo è – intorno al 1770 – il filosofo tedesco Johann Gottfried Herder. Sarà però soltanto durante gli ultimi decenni dell’Ottocento che il nuovo vocabolo farà breccia nell’immaginario popolare. Lo sviluppo industriale dei paesi europei e l’alfabetizzazione delle masse che li abitano, favoriscono il diffondersi della nuova ideologia.

HOME

 


Convenance makes perfect, but sometimes convenance makes injury. Recently Oakland Raiders active aback Mike Goodson larboard the hospital and alternate to training affected addnfl jerseys for sale ress on Tuesday night afterwards he was afflicted in a helmet-to-helmet draft during convenance beforehand in the day.
"You apperceive at that position you're traveling tocheap nfl jerseys yield a lot of hits," McFadden said. "It's football. You're traveling to get hit hard, so you just accept to get up and get accessible for the next play."
Goodson was taknike nfl jerseys cheap en abroad from convenance by ambulance with a accessible abutting abrasion afterwards an on-field collision. The Raiders said in a account that a CT browse and MRI both came abwhere can i find nfl jerseysack negative, and that Goodson went aback to the aggregation hotel.
What will Goodson be if he was in the hospital. If he absent the bold because of his injury, what a pitcheap nfl jerseysy!
When Wade was stuck in bad feeling of shooting, what he does is to make up for it by defense " Spoeltra said. In the sixth and seventh game, he was responsible for defending Rondo in the certain time, whinfl jerseys cheapch have received good effect. As for it, Wade said: "Rondo have performed excellently in some games, but we still need to exert him more pressure, so I do not need to shoot, I also can do other things". Alcheap nfl jerseys wholesalethough in the series of game, the data of Wade have fell a lot, but he still have more contribution in defense. He said: " I am not the one who attaches much importance on personal benefits, what I want is to nfl jerseys cheapwin the game, for it, I can do anything". As Wade has said, he not only a scorer, but also can provide the team with much help in some ways, such as defense, to create chance for the teammates. Score isnike nfl jerseys maybe the direct way to contribute for the team, but it is not the only one, which make the contribution to the teams. There should someone make the sacrifice, to defend and to create chance for the teammate.cheap nfl jerseys