MONOGRAFIE
Storie e Memorie a Nord-Est

LA RIVISTA MONOGRAFICA CHE AFFRONTA IN OGNI NUMERO UN TEMA LEGATO ALLA STORIA DEL NORD-EST



Nikolaewka
NIKOLAJEWKA: L'ULTIMA BATTAGLIA
70° annivarsario della ritirata di Russia

LA VIA DEL RITORNO

L'ultima battaglia del Don...
Il 12 gennaio 1943, l'Armata Rossa lanciò un massiccio attacco contro le forze dell'Asse stanziate lungo il fianco meridionale dello sterminato fronte sovietico. La linea del Don cedette e per i Fanti e gli Alpini dell'Armata Italiana in Russia ebbe inizio l'epopea, tragica e allucinante, della ritirata fra la neve e il ghiaccio, in preda a fame, stanchezza e freddo e con temperature che precipitavano decine di gradi sotto lo zero.

In trappola
Nella grande sacca del Don rimangono intrappolati migliaia di uomini. Molti di loro non torneranno più a casa. Il 26 gennaio 1943, dopo una marcia interminabile, quel che restava delle nostre forze, alle quali si erano aggregati anche reparti tedeschi, ungheresi e di altre nazionalità, sostava di fronte al villaggio di Nikolajewka.

Nikolajewka
Al suo interno i soldati dell'Armata Rossa erano decisi a sbarrare loro il passo per chiudere definitivamente la partita e farli tutti prigionieri. Quel che accadde dopo divenne una pagina epica della storia italiana.

La "Tridentina" all'assalto
Agli Alpini della divisione Tridentina, i soli ancora in grado di combattere, fu assegnato il compito di iniziare l'assalto al villaggio. Dietro di loro si mosse compatto il resto dei nostri uomini che iniziò a scendere verso Nikolajewka dalla collina antistante. L'effetto sui russi, che ne rimasero sconcertati, fu quello di un attacco di vaste proporzioni.

Verso casa
La battaglia che ne seguì fu feroce e sanguinosa ma l'accerchiamento venne spezzato. Con quella vittoria la via del ritorno a casa era stata finalmente aperta.

Testi di Stefano Gambarotto, Monica Zornetta e Enzo Raffaelli


DISPONIBILE A € 4,80 + SPESE POSTALI


SCARICA GRATIS ANTEPRIMA
scarica

In distribuzione da gennaio 2013 in allegato ai quotidiani Finegil di Veneto e Friuli:
la Nuova di Venezia e Mestre, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, il Corriere delle Alpi,
e il Messaggero Veneto di Udine.