STORIA E STORIE

IL RISORGIMENTO
LA GRANDE GUERRA
LA SECONDA GUERRA MONDIALE
STORIA E STORIE

Adamello

STORIA DEGLI APINI
IL VENETO AL CINEMA
GLI ITALIANI IN AFRICA
IL VAJONT

Attenzione: la collana "Alpini. Le grandi battaglie" è stata pubblicata in due differenti edizioni: una per la regione del Veneto e l'altra per la regione Friuli Venezia-Giulia. L'edizione per il Friuli Venezia Giulia è attualmente esaurita.

Volume Uno

SCARICA ANTEPRIMA


 

ALPINI. Le grandi battaglie: Storia delle Penne Nere. Volume uno: La nascita del Corpo degli Alpini - Il Monte Nero - Le Tofane - La battaglia del Castelletto

Titolo alternativo: Le grandi battaglie degli Alpini


di Stefano Gambarotto e Enzo Raffaelli.

Fin dalle sue origini, tra le diverse specialità delle nostre Forze Armate, il Corpo degli Alpini è stato uno dei più amati dalla gente. Il carattere delle Penne Nere e il profondo legame che le unisce alla montagna, luogo di maestosa purezza. hanno sempre alimentato il loro mito. I volumi di questa collana raccontano al lettore gli episodi fondamentali di una storia legata a doppio filo con quella del Paese. Essa ha attraversato due guerre mondiali intersecandosi con alcuni tra i momenti più drammatici del nostro passato recente. Quando la pace deve essere salvaguardata o quando le forze incontrollabili della natura si scatenano, dovunque si sia reso necessario, gli Alpini sono sempre stati presenti con impegno e abnegazione.

Temi trattati
La nascita del corpo secondo la tradizione - L'equipaggiamento, le armi, l'uniforme - L'alpino della Grande Guerra - La guerra che doveva durare quindici giorni - Piani di guerra - Alpini alle armi - Il carattere degli alpini - La conquista del Monte Nero - Sulle Tofane: la guerra tra le cattedrali di roccia - Il Castelletto - All'attacco del Castelletto - Arriva il generale Cantore - Cade la forcella di Fontana Negra - Nuove sortite - In cima alla Tofana di Roces - Ancora all'attacco: Masini e Carrara - L'azione del Val Chisone - Azioni invernali: la Cengia Martini - La grande mina - I primi sospetti austriaci - Il giorno della grande mina.

Collana: Apini. Le grandi battaglie. Volume 1 . 17x24 cm. 150 immagini in bianco e nero.

Campagna di Russia

SCARICA ANTEPRIMA


scarica

 

ALPINI. Le grandi battaglie: Storia delle Penne Nere. Volume due: Il Sasso Misterioso - Gli uomini delle montagne - Freikofel - Pal Grande - Pal Piccolo - L'impresa del Cauriol - Le Penne Nere e la Strafexpedition - Adamello: la guerra fra le nevi a 3000 metri


Titolo alternativo: Le grandi battaglie degli Alpini

di Stefano Gambarotto e Enzo Raffaelli.

I sei volumi della presente collana, che escono per i tipi dell'Editrice Storica, sono stati realizzati tenendo presenti, quali indispensabili punti di riferimento, gli scritti di autori come Emilio Faldella, Piero Pieri. Gianni Oliva, Paolo Monelli, Carlo Emilio Gadda, Mario Rigoni Stern, Nuto Revelli, Cesare Battisti, Pietro Jahier e di molti altri ancora, forse meno noti ma tutti animati dall'identico desiderio di raccontare una vicenda che commuove e inorgoglisce, fatta di dedizione alla Patria e di impegno civile.

Temi trattati
Il Sasso Misteriso - Guerra di mine - Gli uomini delle montagne - Sulle Tofane: gli uomini delle montagne e il valore dell'avversario - Il diavolo delle Tofane - Antonio Cantore - Dal Freikofel al Cauriol: i battaglioni Tolmezzo e Feltre - Il Tolmezzo nella grande guerra - Dopo Caporetto - Sul Monte Cauriol con il capitano Gabriele Nasci e il Battaglione Feltre - L'impresa del Cauriol - L'impresa del Cauriol nelle pagine del diario storico del battaglione - Alpini di tutta Italia: Gino Spagnesi, ragazzo del '99, alpino pistoiese - Le penne nere e la Strafexpedition austriaca - La valanga: quando la forza della natura si scatena - L'inferno di ghiaccio: la guerra a quota tremila sul fronte dell'Adamello - La battaglia di Conca Presena (giugno 1915) - La battaglia di Passo Garibaldi (luglio 1915) - La battaglia della Lobbia - 29-30 Aprile 1916: il massacro del battaglione alpini Val d'Intelvi - - Un inverno a quota 3000 - La battaglia del Corno di Cavento - 1918. Un anno dopo: Il controllo dell'Ago Mingo - La battaglia dei Monticelli e di Cima Presena - Gli austriaci di nuovo sul Cavento.

Collana: Apini. Le grandi battaglie. Volume 2 . 17x24 cm. 150 immagini in bianco e nero.

russia

SCARICA ANTEPRIMA


scarica

 

ALPINI. Le grandi battaglie: Storia delle Penne Nere. Volume tre: Apocalisse sull'Ortigara - Le Penne Nere da Caporetto al Piave - Alpini in prigionia


Titolo alternativo: Le grandi battaglie degli Alpini

di Stefano Gambarotto e Enzo Raffaelli.

Le origini della battaglia dell'Ortigara vanno ricercate nella Strafexpedition del maggio 1916. L'operazione con cui Conrad von Hotzendorf si proponeva di punire l'Italia per il suo voltafaccia nei confronti della Triplice Alleanza aveva mutato a nostro svantaggio la situazione del fronte nel saliente Trentino. Le forze della duplice monarchia erano riuscite ad insinuarsi verso il centro dell'Altopiano dei Sette Comuni. La reazione italiana le aveva parzialmente respinte ma non era bastata ad impedire che esse si consolidassero su una linea che dal margine della Val Sugana si allungava attraverso l'Ortigara fino alla Val d'Assa passando per il Monte Campigoletti, il Monte Chiesa e il Monte Corno. Tale assetto del fronte garantiva agli austriaci una enorme testa di ponte nella quale ammassare uomini in vista di una futura, possibile, ripresa offensiva che avrebbe offerto loro sbocchi diretti dalla Val Sugana verso la pianura vicentina...

Temi trattati
Apocalisse sull'Ortigara - Alle radici di una battaglia - La montagna inespugnabile - Ortigara 1917 - La vigilia - 10 giugno 1917: Il grande attacco - La colonna «Cornaro» - La colonna «Di Giorgio» - La prima giornata di combattimenti - 11 giugno - 15 Giugno: Il contrattacco austriaco su quota 2.101 - Martedì 19 giugno: in vetta all'Ortigara - 25 giugno: la controffensiva della duplice monarchia - Il massacro continua - 26 giugno – 30 giugno: l'epilogo - Una lezione inutile - Le Penne Nere da Caporetto al Piave - I Volontari Feltrini e l'estrema difesa del Ponte di Vidor: Penne Nere sul Piave - Alpini in prigionia - La «grande fuga» delle penne nere: Piero Pieri ed Enea Guarnieri - Il capitano Giuseppe Rebughi, alpino del 4° reggimento, prigioniero di guerra - Il campo di prigionia di Horowitz in Boemia - La fuga del capitano Monelli - I giorni della «Battaglia d'Arresto»

Collana: Apini. Le grandi battaglie. Volume 3 . 17x24 cm. 150 immagini in bianco e nero.

russia

SCARICA ANTEPRIMA


scarica

 

ALPINI. Le grandi battaglie: Storia delle Penne Nere. Volume quattro: Il Pasubio - Il Grappa - La battaglia d'arresto - La fine della Grande Guerra - Verso un nuovo conflitto - Albania e Grecia - La campagna di Russia

Titolo alternativo: Le grandi battaglie degli Alpini

di Stefano Gambarotto e Enzo Raffaelli

Il Pasubio. Le Penne Nere tra la fine della Grande Guerra e l'inizio del secondo conflitto mondiale. Le operazioni condotte dagli Alpini sul fronte greco-albanese e la Campagna di Russia

Temi trattati
Il Pasubio - 10 settembre 1916: il primo attacco - Il secondo attacco al Dente austriaco - La morte del colonnello Testafochi Il Grappa: L'inizio della battaglia - 21-26 novembre: Col dell'Orso, Solaroli, Valderoa, Fontana Secca, Spinoncia - Il Col della Beretta e il Monte Pertica - Nuovi attacchi al Monte Tomba e al Monfenera - La battaglia delle Melette sull'Altopiano dei Sette Comuni - Sul massiccio del Grappa: Col della Beretta – Monte Asolone – Val Cesilla – Col dell'Orso - Solarolo – Valderoa – Val Calcino – Spinoncia - Penne nere e disciplina: La stazione di Sacile «sequestrata» dagli alpini - Il trasferimento degli alpini dal Carso all'Altopiano - Gli alpini di Temù - Alpini del 6° in rivolta - L'alpino, gran simulatore per non andare al fronte - Plotone d'esecuzione sull'Ortigara - Alpini e animali: il mulo e il cane - La fine dell'inutile strage - Le penne nere alla battaglia di Vittorio Veneto: l'80ª Divisione alpina sul Grappa - La 52° Divisione alpina tra Valdobbiadene e il Monte Cesen - Sugli altri settori del fronte - Fra le due guerre - L'evoluzione degli alpini - Alpini: quale impiego? - L'Italia nel secondo conflitto mondiale - L'attacco alla Grecia - I precedenti - Il piano operativo e lo scacchiere - Le conseguenze del fallimento dell'offensiva - La controffensiva Greca - Gli alpini della Julia di nuovo in prima linea - La battaglia di arresto, dicembre 1940 - I successivi avvenimenti - L'ultimo sforzo dell'esercito greco - Con gli alpini sul fronte del Tomori - La campagna di Russia - Operazione Barbarossa - La Ritirata - In marcia verso Nikolajewka - Italiani Brava Gente? - Gli alpini e la resistenza - I soldati internati.

Collana: Apini. Le grandi battaglie. Volume 4 . 17x24 cm. 150 immagini in bianco e nero.

russia

SCARICA ANTEPRIMA


scarica

 

ALPINI. Le grandi imprese: Storia delle Penne Nere. Breve storia dell’Associazione Nazionale Alpini - Le sezioni di Venezia - Treviso - Conegliano - Vittorio Veneto - Valdobbiadene - Padova - L'impegno civile degli alpini

Titolo alternativo: Le grandi battaglie degli Alpini

di Stefano Gambarotto e Enzo Raffaelli

Già agli inizi del 1919 erano sorte a Milano alcune associazioni d’arma, ma visto il clima rimasero ai margini, quasi clandestine. Nel mese di giugno un gruppo di Penne Nere milanesi, si ritrovava in via Foscolo, in una birreria dal nome tedesco, Spaten Brau, gestita da un ex alpino. Il locale era meta abituale anche di soci del Club Alpino Italiano, anch’essi alpini in buon numero. In quell’ambiente venne formulata la proposta di dare vita ad una associazione – sezione milanese del C.A.I. – riservata agli alpini che avevano combattuto. Il capitano Arturo Andreoletti chiese invece le liste aperte a tutti coloro che «avevano titoli» e per titoli intendeva la semplice appartenenza al corpo degli alpini. La proposta fu accolta dopo «una cordiale discussione» e, allo stesso promotore viene affidato l’incarico di redigere uno schema di statuto

Temi trattati
La storia dell'Associazione Nazionale Alpini - Le Adunate - L'ANA durante il fascismo - La ricostruzione dell'associazione dopo la seconda guerra mondiale - Il caso della Monte Rosa - L’ANA quale futuro? - L’Alpino, giornale ufficiale dell’ANA - I Musei degli alpini - Le sezioni ANA di Veneto e Friuli - La Madonna del Don - L’associazione nazionale alpini nelle pubbliche calamità: l'impegno civile delle Penne Nere - La solidarietà degli alpini - L’ospedale da campo (Gruppo Intervento Medico Chirurgico (GIMC) - Vajont: cronaca di una morte annunciata - Il terremoto del Friuli - La tragedia della Goi-Pantanali - I caduti della Goi-Pantanali - Il terremoto in Irpinia - Irpinia: l’esercito in campo. I numeri dell’intervento.

Collana: Apini. Le grandi battaglie. Volume 5 . 17x24 cm. 150 immagini in bianco e nero.


russia

SCARICA ANTEPRIMA


scarica

 

ALPINI. Le grandi imprese: il segno delle Penne Nere. Luoghi e memorie della tradizione alpina

Titolo alternativo: Le grandi battaglie degli Alpini

di Roberto Tessari

A Roberto Tessari è toccato il compito di esplorare i luoghi e le memorie della tradizione alpina. Le Penne Nere hanno lasciato il proprio «segno» ovunque siano state ma esistono circostanze, territori, paesi, località e monumenti che più di altri restano indissolubilmente legati al loro mito. Il sesto volume, di cui Tessari è autore, guida i lettori ad esplorare questi luoghi dell'anima, autentici frammenti di storia rimasti scolpiti nel fluire del tempo, ai quali ancor oggi ci si avvicina con emozione.

Temi trattati
Monte Nero - Caporetto - Altri siti memoriali degli alpini - Cividale. Monumento agli Alpini - «Anin, senò chei biadaz ai murin encje di fan» - Le portatrici carniche - Penne Nere cugine: i finanzieri alpini - Timau. Il Museo della Grande Guerra - Il tempio ossario di Timau - Il museo di Mauthen - Il fronte della Carnia - Cresta Verde - Pizzo Collina - Il Museo all'aperto della Guerra in Montagna 1915-1918 - Il Freikofel (o Cuelat) - Pal Grande e Passo Pramosio - Zuc della Guardia - Monte Zermulla - Cuel Tarond e i Due Pizzi - Jof di Miezegnòt e i Briganti della 97a compagnia del Gemona - Rombon e Kanin - Carnia addio - La Battaglia di Pielungo Pradis - Lo scontro di Pielungo – inizio del sentiero storico - Lo scontro di Forno - Il Cimitero Militare di Pradis - Travesio, Via Crucis Alpina - Dolomiti in fiamme - Eroi o traditori? - Legione Trentina - La Legione Cecoslovacca in Italia - Campana dei Caduti - Pasubio - Altipiani - Una lettera, dopo 41 anni - Un colpo di cannone per il generale Mecenseffi - Cimiteri di guerra - Pace separata - Cimitero di guerra a Malga Lora - Roberto Sarfatti, eroe fanciullo - Monte Grappa tu sei la mia patria - L'Alta Via degli Eroi - Il capitano Angelo Zancanaro alpino ardito - Ai piedi del Grappa - Sul ponte di Bassano noi ci darem la mano - Il Piave mormorò - Missioni di intelligence - L’Ultima Battaglia - Simboli del mito alpino - Il mulo, mio fratelo, che sopra gli altri come aquila vola - Binomio alpino-pietra - Vecio e Bocia.

Collana: Apini. Le grandi battaglie. Volume 6 . 17x24 cm. 150 immagini in bianco e nero.